IN CIMA ALLE DOLOMITI IL TIFO DEL JR FANS CLUB



E anche questa trasferta marchiata JR Fans Club ce la siamo ormai lasciata alle spalle, tuttavia le emozioni e l’entusiasmo che ci hanno accompagnati per questo week end resteranno indelebilmente impresse nei nostri cuori 💕

Tutto è iniziato venerdì sera, 15 giugno 2018, quando i primi “ceffi” (ormai noti!) 😱 del JR fans club hanno “scollinato” in auto a Selva di val Gardena, baciati dai colori rosati del tramonto dolomitico.


Natale Reboldi, detto “El Nonnino”, colui che con la sua super macchina fotografica 📷 rende eterni e tangibili i ricordi e le emozioni del JR fans club;

Federico Colonghi, detto “Il Bocia”, il più giovane del gruppo nonché braccio destro di Natale Reboldi; è grazie a Federico se abbiamo la possibilità di rivivere il tifo del JR fans club alla Hero anche attraverso brevi filmati di gara;

Alberto Bellotti, colui che con la sua possente voce, e simpatia, diffonde il mantra del JR fans club in tutto il mondo;

Alessio Ragnoli, The President, colui che organizza ogni trasferta nel dettaglio e

Marco Bertasi (fortuna che si sei te Marco a tenere a bada questa banda di matti!! 😜)

VENERDÌ 15 GIUGNO 2018

Il giorno prima della gara il sole splende🌞 sulla Val Gardena dove l’aria fredda del primo mattino non ferma i ragazzi del JR Fans Club, già operativi alle prime luci dell’alba, nella zona stand per montare il nostro mitico gazebo.

Alessio Ragnoli, già dal mattino, è pronto ad accogliere i nuovi fans che in questa occasione hanno potuto iscriversi, acquistare magliette👕, cappellini🧢 e bandiere per tifare l’indomani il nostro campione Juri Ragnoli.


Impressionante è stato il via vai di ragazzi che si sono presentati al gazebo nel corso della giornata; in tanti hanno voluto essere immortalati 📷 sotto al gazebo marchiato JR Fans Club insieme a noi e al nostro campione Juri Ragnoli.

Ovviamente non poteva mancare un piccolo aperitivo a base di anguria🍉, vino🍷, pane🥖, salame e formaggi sotto allo stand per accogliere i fans di Juri provenienti dalle più svariate zone d’Italia (ed è il caso di dire anche del mondo🌍, vista la portata internazionale della Sellaronda Hero).

Nel corso della mattinata ci hanno raggiunti altri top fan di Juri Ragnoli🚶👫‍, ormai veterani delle trasferte con il JR fans club: Alberto Gallini con tutta la sua family, Francesco Antonazzo e Roberto Sartori (questi ultimi due hanno corso la Hero, proprio come Juri, e anche loro hanno avuto tutto il nostro tifo durante la gara!)

Alessio, il presidente del Fans club, per l’occasione aveva prenotato due appartamenti🏡 proprio a due passi dal centro di Selva di Val Gardena, dietro alla zona stand: un alloggio comodo, spazioso, con un ampio giardino, che si è rivelato essere una buona soluzione per tutti.

ASPETTANDO LA SELLARONA HERO..

Il pomeriggio precedente la gara è trascorso tra autografi, fotografie📷 con Juri Ragnoli e conferenza stampa in cui Juri ha svelato il suo splendido stato di forma alla stampa e la volontà di ripetere il risultato dell’anno precedente alla Hero🏆.


SABATO 16 GIUGNO 2018

È TEMPO DI HERO!!

Il cielo è limpido, l’arietta è fresca, si prospetta una bella e calda giornata di sole🌞.

A Selva di Val Gardena la sveglia ⏰ suona alle 4. 40 per i corridori e poco dopo per i tifosi.

Nell’aria si respira tanta emozione, entusiasmo, attesa, voglia di tifare tutti quegli aspiranti Hero che alle 7.00 del mattino sono già pronti e schierati in griglia di partenza🚴‍ aspettando lo start per dare inizio ad un’avventura preparata da tutto l’anno.

Alcuni JR Fans hanno assistito allo START per tifare Juri Ragnoli fin dalle prime pedalate, su quello che si sarebbe rivelato un percorso lungo, ma soprattutto insidioso per il nostro Hero.



Il JR fans club, già dal venerdì, aveva definito i punti nei quali seguire la gara e tifare il nostro campione: chi ha scelto di seguire la gara in moto, chi con la sua macchina si sarebbe spostato autonomamente sul percorso 🚙 e chi ha scelto di salire al Dantercepis con la funivia per assistere allo scollinamento dei corridori.


Ci siamo organizzati in modo che Juri potesse avere il nostro tifo in diversi tratti del percorso: immaginate che bello, per il nostro campione, veder spuntare sul percorso le bandiere tricolori 🇮🇹 e le magliette verde sgargiante del Fans club 🙋‍seguiti dalle nostre urla incoraggianti.


Al Dantercepies Juri passa in testa insieme a Leonardo Paez🚴‍, il forte colombiano fino a quel momento 4 volte vincitore della Sellaronda Hero.

È in questa occasione che l’elicottero ✈ della gara riprende il JR Fans club all’opera, la prima apparizione ufficiale del JR Fans Club in mondo visione 😜.

Al Dantercepis Juri sta bene, è in splendida forma, lo sguardo determinato verso l’obiettivo🏆 consapevole che sarà una dura lotta quella con il forte colombiano.

Il vantaggio guadagnato da Juri e Paez dal gruppetto dietro di loro è discreto ed il Fan club, con le sue urla, ce la mette tutta per incoraggiare il nostro campione.

Io aspetto Juri a Corvara dove sfila in testa, seguito ad una ventina di secondi dal colombiano Leonardo Paez.

Juri sfreccia davanti ai miei occhi come un missile🚀 e con la mente il mio pensiero va all’anno scorso quando, proprio come in quel momento, Juri aveva sfilato per primo davanti al primo punto di rifornimento della gara: lo stesso sguardo grintoso, la stessa voglia di portare a casa il gradino più alto del podio🥇.


Al secondo punto di rifornimento, ad Arabba, il vantaggio di Juri si mantiene costante su Paez, una ventina di secondi, pochissimi considerando che la gara è solo all’inizio.

Ed è proprio dopo Arabba, durante la salita verso il Pass Pordoi, che mi viene comunicato da Simone Bortolotti, suo coach (in moto era ovunque) che Juri, purtroppo, ha perso la borraccia🍼😱 durante una discesa tecnica, subito dopo il rifornimento di Arabba.

Il mio pensiero va’ a quella borraccia piena d’acqua e di viveri🙈, fondamentali per affrontare una delle parti più dure della gara🤦‍: povero Juri! Che gran fatica lo aspetta!

Mai come in questo momento sarà la sua sola forza mentale a guidarlo nella gestione di questa fase di gara, dura, impestata, senza acqua al seguito.

La prima possibilità per Juri di ricevere dell’acqua dal suo team è in cima al passo Pordoi🏔!

Ciò significa che il nostro campione dovrà affrontare ben un’ora e mezza🕓 di gara, e di salite, senza acqua, sotto il sole🌞 cocente delle dolomiti.

Juri vuole finire la gara e per farlo, sapendo che è privo di viveri e per ritardare il più possibile l’insorgenza dei crampi, deve necessariamente moderare il suo ritmo: ciò implica lasciar andare Leonardo Paez con il quale Juri, fino ad Arabba, stava conducendo la gara nelle prime posizioni.



Sul Passo Pordoi Juri si presenta 2 minuti e 30 secondi dopo Leonardo Paez ed il JR Fans club lo incita più che mai perché è proprio nei momenti di difficoltà che il nostro campione ha ancora più bisogno di sentire tutto il nostro supporto🙆‍🎷.

Finalmente al Passo Pordoi Juri può prendere una borraccia d’acqua🍼 dal suo team, per ristorarsi, ma ormai i crampi hanno già iniziato a farsi sentire e probabilmente, più che mai sul finale, Juri pagherà cara l’assenza di acqua per 1 ora e mezza di gara.


A Canazei ci sono io ad aspettare Juri, lo vedo affaticato e leggo sulla sua faccia i crampi che stava patendo in quel momento e che, negli ultimi 30 km di gara, gli inchioderanno le gambe a tal punto da far sfumare per lui anche la possibilità di salire sul secondo e terzo gradino del podio.


Al traguardo in piazza, a Selva di Val Gardena, il JR Fans club 🇮🇹 è in pole-position, affacciato con le bandiere tricolori sulla linea d’arrivo, in attesa del nostro campione che, mai più di quest’anno, ha per noi concluso la gara da vero Hero.

Quando il colombiano Leonardo Paez taglia il traguardo, accolto dai coriandoli colorati che come da tradizione accompagnano i primi arrivi della Hero, il ricordo delle emozioni vissute al traguardo l’anno scorso si è fatto sentire, lasciando inevitabilmente spazio ad un pizzico di tristezza😥per l’evoluzione presa dalla gara di quest’anno.

Juri, il nostro campione, giungerà al traguardo nella piazza di Selva di Val Gardena in decima posizione: lo sguardo perso e triste!

Certo non è così che il nostro campione si aspettava sarebbe stata la sua Hero quest’anno😭.

La forma era smagliante, la volontà di ripetere la vittoria dell’anno scorso era reale e decisa, tuttavia lo sappiamo bene: la mtb è uno sport in cui non basta essere in forma fisica e mentale per raggiungere i propri obiettivi di risultato, tanti sono gli imprevisti che possono trasformare un sogno in un pugno di polvere e così è stato, oggi, per il nostro campione.



È stato incredibile, nel post- gara, vedere quanti ragazzi sono passati dallo stand del JR Fans club per portare il loro supporto a Juri☺, incoraggiandolo per i prossimi obiettivi ma soprattutto per trasmettere la stima che riversano nel nostro campione: una stima profonda, “umana”, che va ben al di là dei risultati di gara.

Il pomeriggio dopo la gara si passa a chiacchierare sotto il gazebo del JR Fans club in compagnia del nostro campione.

Alessio Ragnoli, the President, ha rifornito di cibo il gazebo per un pranzo veloce in compagnia e, nel mentre, programmiamo la serata!

Eh si perché lo avevamo anticipato che noi del JR Fans club avremmo festeggiato comunque! 🎉🍷

Si festeggia lo sport che, nel bene e nel male, ogni week end ci regala grandi emozioni!

Si festeggia un campione che, anche di fronte alle difficoltà, sa tenere duro fino al traguardo!

Si festeggia un gruppo, il JR Fans club, che con la sua presenza e simpatia rende ancora più unici e speciali questi momenti! 👏🔝


La presenza del JR fans club non è passata inosservata ad un barista di Selva che, la sera, ci ha invitati nel suo bar per iniziare la serata con un buon aperitivo!


La serata si trasferisce in pizzeria dove, tra una buona pizza🍕, un calice di birra🍺 e una fetta di strudel, festeggiamo, oltre al nostro campione, anche la lealtà che è parte di questo sport (grazie a Leonardo Paez che, in un momento di gara così duro per il nostro campione, gli ha offerto un sorso di acqua dalla sua borraccia!)


Dopo la cena i ragazzi del JR fans club ci portano a salutare alcuni amici conosciuti nel corso di questa trasferta, i gestori dell’hotel Tyrol che per contribuire ai nostri festeggiamenti ci offrono una bottiglia di prosecco🍷.



La nostra serata si conclude alla festa della Hero tra spettacoli, musica e premiazione dei vincitori di questa edizione della Sellaronda Hero 2018.


DOMENICA 17 GIUGNO 2018

L’ALBA DI UN NUOVO GIORNO

Come ogni biker esperto sa bene, dopo una gara lunga e impegnativa come la Sellaronda Hero, è bene programmare una giornata di “scarico” e così abbiamo fatto anche noi del JR Fans club.

Per concludere in bellezza questa trasferta, il giorno dopo la Hero, abbiamo organizzato un’uscita a piedi con ritrovo al Passo Sella per poi salire a piedi fino al panoramico rifugio Col Rodella a quasi 2500 mt s.l.m.




È dopo una piccola tappa, una pausa caffè, al rifugio Salei ci salutiamo.

Le valigie ci aspettano, è ora di tornare a casa, consapevoli che altri obiettivi attendono il nostro campione Juri Ragnoli.

Il prossimo imminente obiettivo è il campionato italiano Marathon a Sestriere, il JR Fans club sarà presente anche questa volta con le bandiere sguainate al vento, trombe e voci possenti per incitare il nostro campione Juri Ragnoli.

Claudia Maffi

#JRFansClub #gare

Profilo.png