Preparazione 2019 by #JR88: allenamenti specifici, avventure e... primi obiettivi 🎯


Le mie prime 3 gare della stagione 2019 sono già alle spalle 👋🏻 e qui di seguito vorrei raccontarti come è stata la mia preparazione fin qui, come mi aspettavo di arrivare a questa prima parte di stagione, con che spirito ho affrontato gli allenamenti e queste prime gare, gli obiettivi che mi ero prefissato e se li ho raggiunti o meno.

PREPARAZIONE


Quest’anno come sapete, il sottoscritto è il preparatore del sottoscritto 😅 , mi piace un sacco questo ruolo, riesco a dare sfogo a tutta la mia fantasia 🤸🏻‍♀️ , basata si sull’esperienza e su ciò che ho imparato da Simone negli ultimi 5 anni, ma anche e soprattutto sull’istinto e sulla voglia di intraprendere percorsi nuovi, senza sapere in principio se sono giusti o sbagliati 🏞 .

Non mi do freni alla fantasia, ciò che non conosco mi affascina tanto da fregarmene altamente di certi aspetti teorici e... provare 🤞🏻

Probabilmente molti atleti e preparatori si sono raccapezzati più volte nel vedere i miei allenamenti su strava… 🤭


Ma cosa ho fatto? 🧐


Ho fatto molta palestra, e caricando pure tanto con i pesi. 🏋🏻‍♂️ 🏋🏻‍♂️ 🏋🏻‍♂️

Ho fatto molta mountainbike esplorando tanti nuovi sentieri nella mia zona, all’avventura in vero e perfetto stile all-mountain. 🚵🏻‍♀️ 💨



Poi certo alcuni lavori specifici importanti in bici, sia per sviluppare la forza resistente che la capacità anaerobica, senza mai esagerare ☝🏻



Quest’inverno ho dovuto inoltre gestire un aumento di peso importante dello scorso autunno 🐷 così ho fatto anche degli allenamenti specifici per bruciare grassi. una dieta sana.



Nessun ritiro in zone “più calde”, sto bene a casa, e quest’anno mi è andata decisamente bene dal punto di vista climatico. Ha fatto proprio un bell’inverno 🌞


Insomma volevo presentarmi pronto il 7 aprile 💪🏻 per la primo cerchio rosso della stagione 🎯 la prima UCI Marathon Series a Laissac, sui pirenei francesi. Si, volevo presentarmi competitivo, non come tutte le stagioni scorse in cui la forma arrivava non prima di fine aprile.

Ma prima GF Castello di Monteriggioni e GF Muretto di Alassio 🏁


Ecco qua sotto il calendario, tratto dal “Race & Events” del Fans Club che potete trovare qua www.juriragnoli.com/fansclub.



OBIETTIVI


In questa tabella gli obiettivi che mi ero prefissato per le prime tre gare:


COME SONO ANDATE


Alla GF Castello di Monteriggioni c’è il primo confronto con gli altri atleti dopo un lungo inverno e ciò è sempre fonte di grande curiosità 🙄

Le sensazioni in gara sono pessime 😒 le gambe pesantissime e incatramate più che mai ⛓

Nel post gara mi rendo conto che ci stà, è tutto normale conseguenza dei carichi pesanti non ancora assimilati di questa prima fase dell’anno.

L’obiettivo di prestazione è comunque raggiunto ✊🏻 ho fatto una gara soddisfacente dal punto di vista del ritmo tenuto.

Certo i primi avevano un altro passo 😒 ma non mi ha sorpreso, me lo aspettavo.

In classifica risulto decimo.



Poi una settimana di ritiro con la Nazionale all’Elba 🏝 , degli ottimi allenamenti in MTB, una settimana a casa e si ritorna al mare, stavolta ad Alassio, in Liguria per la classica GF Muretto di Alassio 🏁

Anche qua nessuna ambizione di risultato, ero concentrato sul mio primo obiettivo rosso stagionale che avrebbe avuto luogo una settimana più tardi. È per questo che era importante valutare la mia condizione, se avevo bisogno di riposare, di caricare e capire a cosa avrei potuto realisticamente puntare alla Roc Laissagais 7 giorni dopo.


Ecco in video la mia descrizione di come è andata 🎥


Una settimana più tardi si parte per Laissac per il primo obiettivo 🎯 la prima UCI Marathon Series, la Roc Laissagais, 90 km x 3100 mt di dislivello. Gara di spessore notevole su un percorso di vera MTB 🔝

Il viaggio è lungo 😴 , si parte il venerdì ed il sabato si cerca di provare l’ultima parte di gara, ma…

…sabato è proprio una giornataccia dal punto di vista climatico, pioggia battente e pure mista a neve su alcuni tratti del percorso 🌨 ❄️


Così siamo prudenti, un’oretta di rulli e si studia il percorso “sulla carta” 📈


Fortunatamente il giorno della gara non piove, ma fa comunque molto freddo, ed io non amo per nulla il freddo 😡



Sono comunque consapevole di presentarmi competitivo e già questo è un ottimo risultato per la mia preparazione “fai da te” 👍🏻

Dovevo concentrarmi solo sull’obiettivo di prestazione ed anche questo era alla mia portata 👍🏻

L’obiettivo di risultato non dipendeva solo da me 💁🏻‍♂️ ma ero consapevole di avere ottime possibilità di raggiungerlo ✔️


Ed ecco come è andata la gara, in 3 minuti di filmato:



e come l’ho vissuta io 🤗

https://www.facebook.com/groups/JuriRagnoliFansClub/permalink/1995263060583570/

(se non lo vedete dovete chiedere di iscrivervi al gruppo https://www.facebook.com/groups/JuriRagnoliFansClub/ )


Ed alla fine... VITTORIA!!! 🤙🏻 🤙🏻


CONFRONTO TECNICO


Per gli amanti dei numeri ecco alcuni dati delle mie prestazione nelle tre gare.

(Il mio peso è calato costantemente di circa 1-1,5 kg dalla prima alla terza gara, da circa 61 kg a circa 59,5 kg)

Dalla tabella sopra si nota come nella gara di Laissac, molto più lunga, sono riuscito a tenere una potenza media di 255 W, simile alle prime due gare (260 W e 253 W), ma ovviamente in maniera più costante durante la gara, infatti i picchi di potenza sono molto inferiori nella marathon di Laissac.

Ad esempio il picco di potenza media sui 10 minuti è addirittura sotto la soglia (FTP circa 355-360 W), nella Roc Laissagais (342 W), mentre decisamente sopra soglia a Monteriggioni (369 W) ed ad Alassio (ben 379 W).

Cosa confermata anche dalla Potenza Normalizzata, ben più alta ad Alassio dove i picchi di potenza sono stati molto alti.

Interessante notare anche la Frequenza Cardiaca, che nella gara di Laissac, nonostante fosse molto più lunga e la temperatura fosse molto più bassa, è risultata mediamente uguale a quella di Monteriggioni e solo di poco inferiore a quella di Alassio. Ciò probabilmente è dovuto alla maggior attivazione psicologica ed uno stato di maggior riposo con il quale mi sono presentato al via.


Qua sotto riporto anche il grafico della potenza di picco media di un certo intervallo di tempo nelle 3 gare in funzione dell’intervallo di tempo stesso considerato.



Interessante prendere in considerazione la gara di Laissac:

Ecco il grafico di FC, Potenza e Potenza Normalizzata della gara in funzione del tempo.


Interessante notare come a livello di classifica durante la gara sono stato sempre in miglioramento, guadagnando continuativamente margine sui miei avversari soprattutto da metà gara in poi, la FC è stata molto regolare, ma la Potenza Normalizzata invece cala, di poco, ma cala. Ciò vuol dire che non ho tenuto un ritmo regolare, ma sono calato pure io, ma, a quanto pare, molto molto meno dei miei diretti avversari.

LINK ALLE 3 PRESTAZIONI 📎


17.03.2019 GF CASTELLO DI MONTERIGGIONI




31.03.2019 GF MURETTO DI ALASSIO




07.04.2019 ROC LAISSAGAIS UCI MARATHON SERIES




ED ORA...


Ora mi concentro su un bel trittico, La Tiliment UCI Marathon Series del 28 aprile, la Rocky Mountain del Bike Festival di Riva del Garda del 4 maggio e la Capoliveri Legend UCI Marathon Series dell’11 maggio, passando però prima per la SCOTT Marathon Val di Merse di domenica prossima.



Attualmente sono in crescita di condizione e vorrei essere al top proprio da fine aprile in poi per questi 3 appuntamenti, quindi continua a seguirmi… 😉


A presto


#JR88

Profilo2.png